Altro

    Le aziende & professionisti di Grigioni News

    Il Consiglio federale adotta un migliore coordinamento della protezione e dell’utilizzazione di due centrali idroelettriche

    - Pubblicità -

    Nella sua seduta del 3 marzo 2023, il Consiglio federale ha adottato due piani di protezione e di utilizzazione: uno presentato dal Cantone Ticino in relazione al rinnovo della concessione per la centrale idroelettrica Calcaccia, l’altro dal Cantone di Glarona nel quadro del progetto per la nuova centrale idroelettrica sul torrente Luchsingerbach. L’obiettivo di questi due piani è un migliore coordinamento della protezione e dell’utilizzazione delle acque.

    La centrale idroelettrica Calcaccia, situata nel Comune di Airolo, sfrutta le sorgenti e i torrenti del bacino imbrifero del torrente Calcaccia, sulla sponda destra della Valle Leventina. La centrale ad accumulazione produce in media 14,3 gigawattora l’anno (GWh/a) e la sua concessione deve essere rinnovata. Per consentire uno sfruttamento maggiore delle sorgenti nel bacino imbrifero ai fini della produzione di energia idroelettrica, il Cantone Ticino ha elaborato un piano di protezione e di utilizzazione (cfr. riquadro).

    Quale misura di compensazione del maggiore sfruttamento delle sorgenti, nel periodo estivo verrà aumentato il deflusso minimo del torrente Calcaccia. Il suo corso superiore, particolarmente attrattivo dal punto di vista paesaggistico, sarà quindi valorizzato in modo ottimale durante la stagione turistica. Nel corso inferiore, ricco di pesci, il deflusso minimo più elevato garantisce una quantità di acqua sufficiente ai pesci e agli altri organismi acquatici anche in anni secchi.

    Inoltre, saranno nuovamente alimentati due rami laterali abbandonati nell’area di confluenza del torrente Calcaccia con il fiume Ticino dove si trova la zona golenale d’importanza cantonale «Madrano-Ponte Sort». Questa zona sarà valorizzata a seguito del maggiore apporto d’acqua e del miglioramento dello spazio vitale per gli organismi acquatici associati.

    Piano di protezione e di utilizzazione del torrente Luchsingerbach (GL)

    L’azienda elettrica di Glarona (Technische Betriebe Glarus) prevede di costruire la nuova centrale elettrica Bächibach sul torrente Luchsingerbach. Il piano di protezione e di utilizzazione consente di coordinare tra loro la protezione e l’utilizzazione del corso d’acqua Si prevede di limitare a 10 litri al secondo (l/s) il deflusso minimo a valle della nuova captazione. Nel tratto interessato, il torrente Luchsingerbach scorre in una gola ripida, inaccessibile e poco visibile con scarso potenziale ecologico e paesaggistico. Con un deflusso minimo inferiore, la centrale sarà in grado di produrre ogni anno circa 0,3 GWh supplementari di elettricità e potrà essere fatta funzionare anche in inverno.

    Quale misura di compensazione, il Brunnenrai, un ruscello sorgivo situato a Nidfurn, sarà rivitalizzato e collegato al fiume Linth. In tal modo, la trota fario e altri organismi acquatici disporranno di un nuovo spazio vitale.

    Nella sua seduta del 3 marzo 2023, il Consiglio federale ha adottato entrambi i piani di protezione e di utilizzazione.

    Pianificazione della protezione e dell’utilizzazione

    La legge sulla protezione delle acque (LPAc) stabilisce che, a valle dei prelievi finalizzati alla produzione di energia elettrica, nei corsi d’acqua devono rimanere deflussi minimi adeguati. Le funzioni naturali del corso d’acqua (ad es. spazio vitale per piante e animali, strutturazione del paesaggio o alimentazione delle acque sotterranee) devono essere preservate. In casi eccezionali, i Cantoni possono definire deflussi residuali inferiori al limite stabilito per legge. Occorre tuttavia adottare misure di compensazione adeguate. Nel piano di protezione e di utilizzazione deve essere indicato come si intende coordinare tra loro la protezione e l’utilizzazione del corso d’acqua.

    - Pubblicità -

    Social

    - Pubblicità -

    - Pubblicità -

    Ultimi articoli dalla redazione

    MANNO RESTAURI SA DI GRONO: LA VOCAZIONE CHE DIVENTA LAVORO

    La Svizzera, oltre ad essere ricca di monumenti e reperti storici, è anche composta...

    ATELIER DEL FIORE DI ARBEDO: “TRAMITE I FIORI REGALIAMO EMOZIONI”

    IORE, dove la bellezza e l'eleganza floreale si fondono armoniosamente con la vostra vita...

    BOGNUDA & STACCHI SA DI ARBEDO: DAL 1961 L’ECCELLENZA NELL’IMPRESA DI PITTURA E GESSATURA

    Se sei alla ricerca di un partner affidabile e competente per i tuoi progetti...

    ISOL-C11 SAGL DI STABIO: L’ECCELLENZA NEGLI ISOLAMENTI DI IMPIANTI

    Nel cuore delle Alpi svizzere, un'azienda si distingue per la sua dedizione alla qualità,...

    _